PALERMO

lpffg
ISTITUTO FRANCESCO D’ASSISI san
fondazione
«..tutte conoscete l’umile ed anche meravigliosa storia del nostro Istituto..»
Madre Florenzia Profilio
Fondatrice Comunità Suore Francescane dell’Immacolata Concezione di Lipari
Giovanna nasce a Pirrera nell’isola di Lipari (ME)
Riceve una solida educazione umana e cristiana e ben presto percepisce i segni della vocazione
1873
La morte del padre e la successiva decisione della madre di emigrare negli Stati Uniti d’America impediscono temporaneamente di realizzare il desiderio di consacrare la sua vita
1895
Si stabilisce con la famiglia a New York e nonostante il lavoro in fabbrica consolida il suo percorso spirituale frequentando un convento dei Frati Minori Francescani
1896
Riceve e indossa l’abito francescano; assume il nome di Florenzia
Ottiene di far parte della Congregazione delle Suore Terziarie Francescane di Allegany nello Stato di New York
1898 1899

1904

La madre decide di tornare in Italia ristabilendosi a Lipari con i figli
Il 22 Luglio emette i voti temporanei
1900
Suor Florenzia, convinta dal Vescovo di Messina a formare una nuova comunità religiosa a servizio delle necessità dell’isola, raggiunge la madre e i fratelli a Lipari
Così l’opera ebbe inizio. Si apre la nuova Casa dell’Istituto e il Vescovo emana il decreto di approvazione della Congregazione delle Suore Francescane dell’Immacolata concezione di Lipari
Il 2 Agosto 1906 la serva di Dio emise la professione perpetua e venne nominata Fondatrice e prima Superiora Generale del nuovo Istituto. Conserverà tale ufficio fino al giorno della sua morte
La famiglia religiosa si estende progressivamente in Sicilia, in Italia, all’estero: asili, educandati femminili, refezioni scolastiche, orfanotrofi, ospedali, pensionati, assistenza agli anziani e agli invalidi abbandonati, colonie estive, scuole elementari, scuole artigianali con laboratori, istruzione catechistica, cooperazione alle opere parrocchiali.
1905 1906
In Brasile e in Perù, si fondano le prime case
«in Gesù Cristo assoluto esempio»
Spiritualità e meditazione alimentano, nonostante le molte difficoltà, la sua energia, la sua fede
Eucarestia e imitazione della Beata Vergine Maria sono il centro dei suoi pensierie e delle sue decisioni: sorgente della sua attività educativa e assistenziale
Alla scuola della spiritualità francescana, Madre Florenzia pone la sua fondazione sotto l’insegna dell’Immacolata Concezione di Maria, ulteriore segno della filiale devozione mariana che ha alimentato tutto il suo percorso di vita
Al termine di una lunga vita, dedicata interamente ad alleviare sofferenze e solitudine e ad istruire generazione di fanciulle adolescenti al credo francescano, la Serva di Dio, chiude la sua giornata terrena a Roma il 21 Febbraio 1956 circondata da una diffusa fama di santità
1956 1953
SUORE FRANCESCANE DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE DI LIPARI
1905

testo estratto dalla lettera del Cardinale

Angelo Amato Prefetto

In virtù di questa fama, celebrati i processi ordinari e rogatori presso le Curie di Palermo e Acireale e il Vicariato di Roma.. l’11 Giugno 2015 il Congresso Peculiare dei Consultori Teologi riconosce in grado eroico le virtù teologali, cardinali e annesse di Madre Floriana Profirio il Sommo Pontefice ha poi stabilito che fosse preparato il Decreto e promulgato negli Atti della congregazione delle Cause dei Santi
La congregazione della causa dei Santi ha successivamente dichiarato: «consta delle virtù teologali della Fede, della Speranza e della Carità verso Dio e verso il prossimo, nonchè delle virtù cardinali della Prudenza, della Giustizia, della Fortezza, della temperanza e delle virtù annesse, in grado eroico, della Serva di dio Florenzia GiovannaProfilio, Fondatrice dell’Istituto della suore Francescane dell’Immacolata Concezione di Lipari, nel caso e nell’effetto di cui si tratta»
Dato a Roma il 14 Aprile dell’Anno del Signore 2018
2018

PALERMO

lpffg
ISTITUTO FRANCESCO D’ASSISI san
fondazione
Giovanna nasce a Pirrera nell’isola di Lipari (ME)
Riceve una solida educazione umana e cristiana e ben presto percepisce i segni della vocazione
1873
«..tutte conoscete l’umile ed anche meravigliosa storia del nostro Istituto..»
Madre Florenzia Profilio
Fondatrice Comunità Suore Francescane dell’Immacolata Concezione di Lipari
La morte del padre e la successiva decisione della madre di emigrare negli Stati Uniti d’America impediscono temporaneamente di realizzare il desiderio di consacrare la sua vita
1895
Riceve e indossa l’abito francescano; assume il nome di Florenzia
Ottiene di far parte della Congregazione delle Suore Terziarie Francescane di Allegany nello Stato di New York
1898 1899
SUORE FRANCESCANE DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE DI LIPARI
1905

1904

La madre decide di tornare in Italia ristabilendosi a Lipari con i figli
Il 22 Luglio emette i voti temporanei
1900
Suor Florenzia, convinta dal Vescovo di Messina a formare una nuova comunità religiosa a servizio delle necessità dell’isola, raggiunge la madre e i fratelli a Lipari
Così l’opera ebbe inizio. Si apre la nuova Casa dell’Istituto e il Vescovo emana il decreto di approvazione della Congregazione delle Suore Francescane dell’Immacolata concezione di Lipari
Il 2 Agosto 1906 la serva di Dio emise la professione perpetua e venne nominata Fondatrice e prima Superiora Generale del nuovo Istituto. Conserverà tale ufficio fino al giorno della sua morte
La famiglia religiosa si estende progressivamente in Sicilia, in Italia, all’estero: asili, educandati femminili, refezioni scolastiche, orfanotrofi, ospedali, pensionati, assistenza agli anziani e agli invalidi abbandonati, colonie estive, scuole elementari, scuole artigianali con laboratori, istruzione catechistica, cooperazione alle opere parrocchiali.
1905 1906
In Brasile e in Perù, si fondano le prime case
Alla scuola della spiritualità francescana, Madre Florenzia pone la sua fondazione sotto l’insegna dell’Immacolata Concezione di Maria, ulteriore segno della filiale devozione mariana che ha alimentato tutto il suo percorso di vita
Spiritualità e meditazione alimentano, nonostante le molte difficoltà, la sua energia, la sua fede
Al termine di una lunga vita, dedicata interamente ad alleviare sofferenze e solitudine e ad istruire generazione di fanciulle adolescenti al credo francescano, la Serva di Dio, chiude la sua giornata terrena a Roma il 21 Febbraio 1956 circondata da una diffusa fama di santità
1956

testo estratto dalla lettera del Cardinale

Angelo Amato Prefetto

In virtù di questa fama, celebrati i processi ordinari e rogatori presso le Curie di Palermo e Acireale e il Vicariato di Roma.. l’11 Giugno 2015 il Congresso Peculiare dei Consultori Teologi riconosce in grado eroico le virtù teologali, cardinali e annesse di Madre Floriana Profirio il Sommo Pontefice ha poi stabilito che fosse preparato il Decreto e promulgato negli Atti della congregazione delle Cause dei Santi
La congregazione della causa dei Santi ha successivamente dichiarato: «consta delle virtù teologali della Fede, della Speranza e della Carità verso Dio e verso il prossimo, nonchè delle virtù cardinali della Prudenza, della Giustizia, della Fortezza, della temperanza e delle virtù annesse, in grado eroico, della Serva di dio Florenzia GiovannaProfilio, Fondatrice dell’Istituto della suore Francescane dell’Immacolata Concezione di Lipari, nel caso e nell’effetto di cui si tratta»
Dato a Roma il 14 Aprile dell’Anno del Signore 2018
2018

PALERMO

lpffg
ISTITUTO FRANCESCO D’ASSISI san
fondazione
Giovanna nasce a Pirrera nell’isola di Lipari (ME)
Riceve una solida educazione umana e cristiana e ben presto percepisce i segni della vocazione
1873
«..tutte conoscete l’umile ed anche meravigliosa storia del nostro Istituto..»
Madre Florenzia Profilio
Fondatrice Comunità Suore Francescane dell’Immacolata Concezione di Lipari
La morte del padre e la successiva decisione della madre di emigrare negli Stati Uniti d’America impediscono temporaneamente di realizzare il desiderio di consacrare la sua vita
1895
Riceve e indossa l’abito francescano; assume il nome di Florenzia
Ottiene di far parte della Congregazione delle Suore Terziarie Francescane di Allegany nello Stato di New York
1898 1899
SUORE FRANCESCANE DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE DI LIPARI
1905

1904

La madre decide di tornare in Italia ristabilendosi a Lipari con i figli
Il 22 Luglio emette i voti temporanei
1900
Suor Florenzia, convinta dal Vescovo di Messina a formare una nuova comunità religiosa a servizio delle necessità dell’isola, raggiunge la madre e i fratelli a Lipari
Così l’opera ebbe inizio. Si apre la nuova Casa dell’Istituto e il Vescovo emana il decreto di approvazione della Congregazione delle Suore Francescane dell’Immacolata concezione di Lipari
Il 2 Agosto 1906 la serva di Dio emise la professione perpetua e venne nominata Fondatrice e prima Superiora Generale del nuovo Istituto. Conserverà tale ufficio fino al giorno della sua morte
La famiglia religiosa si estende progressivamente in Sicilia, in Italia, all’estero: asili, educandati femminili, refezioni scolastiche, orfanotrofi, ospedali, pensionati, assistenza agli anziani e agli invalidi abbandonati, colonie estive, scuole elementari, scuole artigianali con laboratori, istruzione catechistica, cooperazione alle opere parrocchiali.
1905 1906
In Brasile e in Perù, si fondano le prime case
Alla scuola della spiritualità francescana, Madre Florenzia pone la sua fondazione sotto l’insegna dell’Immacolata Concezione di Maria, ulteriore segno della filiale devozione mariana che ha alimentato tutto il suo percorso di vita
Spiritualità e meditazione alimentano, nonostante le molte difficoltà, la sua energia, la sua fede
Al termine di una lunga vita, dedicata interamente ad alleviare sofferenze e solitudine e ad istruire generazione di fanciulle adolescenti al credo francescano, la Serva di Dio, chiude la sua giornata terrena a Roma il 21 Febbraio 1956 circondata da una diffusa fama di santità
1956

testo estratto dalla lettera del Cardinale

Angelo Amato Prefetto

In virtù di questa fama, celebrati i processi ordinari e rogatori presso le Curie di Palermo e Acireale e il Vicariato di Roma.. l’11 Giugno 2015 il Congresso Peculiare dei Consultori Teologi riconosce in grado eroico le virtù teologali, cardinali e annesse di Madre Floriana Profirio il Sommo Pontefice ha poi stabilito che fosse preparato il Decreto e promulgato negli Atti della congregazione delle Cause dei Santi
La congregazione della causa dei Santi ha successivamente dichiarato: «consta delle virtù teologali della Fede, della Speranza e della Carità verso Dio e verso il prossimo, nonchè delle virtù cardinali della Prudenza, della Giustizia, della Fortezza, della temperanza e delle virtù annesse, in grado eroico, della Serva di dio Florenzia GiovannaProfilio, Fondatrice dell’Istituto della suore Francescane dell’Immacolata Concezione di Lipari, nel caso e nell’effetto di cui si tratta»
Dato a Roma il 14 Aprile dell’Anno del Signore 2018
2018